L’assistenza domiciliare come risposta alla pandemia COVID-19.

…. tratto da una storia vera.

In questo particolare momento storico pieno di incertezze e cambiamenti conseguenti al diffondersi del virus Covid-19, si sente parlare sempre più spesso di Assistenza Domiciliare (Home Care), una serie di prestazioni mediche che possono essere effettuate direttamente presso il domicilio dei pazienti. Oggi più che mai questa pratica si sta diffondendo, in particolare tra le fasce di popolazione maggiormente colpita dall’emergenza Covid-19 come gli anziani.

La pandemia e le relative misure di distanziamento fisico, hanno portato ad una notevole riduzione del numero di screening nei diversi ambiti medici, importanti per il monitoraggio delle malattie, ma anche per la prevenzione delle stesse nella popolazione sana. Molte persone decidono di non recarsi presso gli studi medici per evitare il contagio del virus e questo comportamento induce ad aumentare il rischio di poter aggravare il proprio stato di salute.

Fortunatamente sta aumentando il numero di aziende specializzate nel settore medico che forniscono prestazioni a domicilio in totale sicurezza. Una tra le best practise in Italia è il servizio di imaging di RS Diagnostic, azienda che opera prevalentemente in Lombardia e che si rivolge non solo a pazienti che non possono lasciare il proprio domicilio, ma anche a coloro che voglio sottoporsi ad un esame diagnositco entro 48 ore dalla richiesta.

E proprio nel periodo di massima diffusione della pandemia RS Diagnostic ha deciso di dotarsi di EchoS, il densitometro osseo portatile basato sulla nuova Tecnologia R.E.M.S. (Radiofrequency Echographic Multi Spectrometry), che in modo rapido, accurato e senza l’utilizzo di radiazioni può indagare lo stato interno dell’osso a livello dei siti assiali per la prevenzione, la diagnosi precoce ed il monitoraggio nel breve e lungo periodo dell’Osteoporosi o della salute ossea più in generale.

E’ importante controllare la salute delle proprie ossa a qualunque età e da ora lo si può fare restando comodamente anche a casa. Se in passato l’indagine della salute ossea era una procedura prettamente ospedaliera con tempi di attesa lunghissimi, bassa accessibilità e conseguente diagnosi tardiva ora grazie ad EchoS lo si può tranquillamente fare, non solo a livello ambulatoriale, ma anche a domicilio con enormi benefici in termini clinici per la prevenzione delle fratture da fragilità nel globo intero.

Ringraziamo RS Diagnostic che in un momento critico ed incerto ha scelto EchoS sapendo cogliere l’opportunità e guidare il cambiamento dell’approccio sanitario verso il paziente che inevitabilmente si delineerà nel prossimo futuro a favore della salute delle persone.

Se sei uno specialista o un operatore nel settore della salute e vuoi scoprire di più clicca qui: https://saluteossea.echolight.it/

Acquista EchoS al 5% del suo valore!

Acquista EchoS al 5% del suo valore!

Puoi avere EchoS con sconto fiscale del 95%.  Affrettati! Ci sono opportunità davvero rilevanti per centri diagnostici, medici specialisti e strutture sanitarie in generale che rischiano di passare inosservate! Per questo abbiamo realizzato un booklet che ruota su due...

leggi tutto
R.E.M.S nelle Linee Guida del ISS

R.E.M.S nelle Linee Guida del ISS

Nuovo importante riconoscimento per Echolight: la tecnologia R.E.M.S (Radiofrequency Echographic Multi Spectrometry), il primo metodo basato su ultrasuoni per la diagnosi dell’osteoporosi e la valutazione del rischio di fratture da fragilità viene inserita...

leggi tutto
ASBMR: La ricerca sulle ossa fa tappa in California

ASBMR: La ricerca sulle ossa fa tappa in California

Echolight ha partecipato all’annuale congresso dall’American Society for Bone and Mineral Research (ASBMR) a San Diego (California). Un meeting molto atteso che si è svolto dall’1 al 4 ottobre 2021 e che ha visto la partecipazione di più di 3.000 esperti del settore...

leggi tutto
Share This