Echolight ha partecipato all’annuale congresso dall’American Society for Bone and Mineral Research (ASBMR) a San Diego (California). Un meeting molto atteso che si è svolto dall’1 al 4 ottobre 2021 e che ha visto la partecipazione di più di 3.000 esperti del settore provenienti da tutto il mondo, per discutere sulle nuove ricerche e tecnologie in ambito muscoloscheletrico.

L’azienda italiana, già presente con una sua sede a Seattle (Washington State), ha dato un contributo all’approfondimento scientifico del congresso ASBMR, rafforzando e qualificando ulteriormente la sua presenza negli Stati Uniti.

Il mercato americano sta mostrando di apprezzare sempre di più le performance di EchoS, il primo device portatile al mondo per la diagnosi precoce dell’osteoporosi e il monitoraggio dello stato di salute delle ossa, attraverso una semplice scansione ecografica.

EchoS è una tecnologia realmente rivoluzionaria, in quanto totalmente non invasiva e priva di emissioni radioattive, veloce e sicura, che rispetta profondamente l’individuo fornendo una diagnosi accurata in pochi minuti. E ne abbiamo sempre più bisogno. Basti pensare che negli Usa la prevalenza di osteoporosi, fra gli adulti di età pari o superiore a 50 anni, è aumentata, passando dal 9,4% del periodo 2007-2008 al 12,6% del periodo 2017-2018. Nelle donne appartenenti alla stessa fascia d’età si è passati dal 14,0% nel 2007-2008 al 19,6% nel 2017-2018.

Grazie alla Tecnologia R.E.M.S., invece, le possibilità di diagnosi precoce dell’osteoporosi si estendono anche a bambini e donne in gravidanza.

Echolight ha partecipato all’annuale congresso dall’American Society for Bone and Mineral Research (ASBMR) a San Diego (California). Un meeting molto atteso che si è svolto dall’1 al 4 ottobre 2021 e che ha visto la partecipazione di più di 3.000 esperti del settore provenienti da tutto il mondo, per discutere sulle nuove ricerche e tecnologie in ambito muscoloscheletrico.

L’azienda italiana, già presente con una sua sede a Seattle (Washington State), ha dato un contributo all’approfondimento scientifico del congresso ASBMR, rafforzando e qualificando ulteriormente la sua presenza negli Stati Uniti.

Il mercato americano sta mostrando di apprezzare sempre di più le performance di EchoS, il primo device portatile al mondo per la diagnosi precoce dell’osteoporosi e il monitoraggio dello stato di salute delle ossa, attraverso una semplice scansione ecografica.

EchoS è una tecnologia realmente rivoluzionaria, in quanto totalmente non invasiva e priva di emissioni radioattive, veloce e sicura, che rispetta profondamente l’individuo fornendo una diagnosi accurata in pochi minuti. E ne abbiamo sempre più bisogno. Basti pensare che negli Usa la prevalenza di osteoporosi, fra gli adulti di età pari o superiore a 50 anni, è aumentata, passando dal 9,4% del periodo 2007-2008 al 12,6% del periodo 2017-2018. Nelle donne appartenenti alla stessa fascia d’età si è passati dal 14,0% nel 2007-2008 al 19,6% nel 2017-2018.

Grazie alla Tecnologia R.E.M.S., invece, le possibilità di diagnosi precoce dell’osteoporosi si estendono anche a bambini e donne in gravidanza.

Acquista EchoS al 5% del suo valore!

Acquista EchoS al 5% del suo valore!

Puoi avere EchoS con sconto fiscale del 95%.  Affrettati! Ci sono opportunità davvero rilevanti per centri diagnostici, medici specialisti e strutture sanitarie in generale che rischiano di passare inosservate! Per questo abbiamo realizzato un booklet che ruota su due...

leggi tutto
R.E.M.S nelle Linee Guida del ISS

R.E.M.S nelle Linee Guida del ISS

Nuovo importante riconoscimento per Echolight: la tecnologia R.E.M.S (Radiofrequency Echographic Multi Spectrometry), il primo metodo basato su ultrasuoni per la diagnosi dell’osteoporosi e la valutazione del rischio di fratture da fragilità viene inserita...

leggi tutto
Agevolazioni fiscali fino al 95%

Agevolazioni fiscali fino al 95%

Le aziende del settore sanitario che vogliano investire in macchinari altamente innovativi possono beneficiare di diverse agevolazioni fiscali. Al Sud questi benefici possono arrivare fino al 95%. Centri diagnostici, poliambulatori e cliniche private hanno...

leggi tutto
Share This